Coucou seni e culetti, ecco la gioielleria più giocosa e sexy sulla piazza

Share

Coucou Suzette è un brand francese creato da Juliette Mallet. Nei suoi bijoux Juliette mostra con fierezza e simpatia le parti che contraddistinguono le donne: occhi, seno e sedere. Occhioni spalancati come quello di Fatima, tette, culetti sodi, bocche rosse enormi, posizioni sessuali del kamasutra su spille, anelli, orecchini, portacellulari, adesivi, scatole, calzini e abbigliamento. Ma non solo, ci sono anche pin vedo-non vedo con minigonne che scoprono mutandine, computer che si aprono su un porno, mani che appendono uomini ad un filo o li mangiano con bacchette cinesi, maschi nudi che si baciano, buchi della serratura che sbirciano ragazze che si spogliano. I corpi rappresentati sono normali, rilassati, veri e non stilizzati. Juliette ha collaborato con Sephora, Orangina, No Name Shoes e altri marchi francesi, dimostrando che il girl power è tornato più forte di prima in una veste pop ed esuberante.

coucou-suzette-queef-magazine-fiore-avvelenato
© Coucou Suzette

Domanda.La tua carriera è iniziata con un anello-tetta, come mai e cosa facevi prima?
Risposta.Per quello che posso ricordarmi ho sempre amato produrre cose creative. Ho studiato illustrazione e design all’E.N.S.A.D. a Parigi, poi ho trascorso 6 mesi nella scuola giapponese d’arte di Tokyo in cui mi sono innamorata del kitsch. Successivamente ho studiato gioielleria all’école Boulle e aperto un negozio su Etsy (CLICCA QUI) assieme ad un account Instagram per promuovere il mio lavoro. Una volta ho postato a caso un’immagine di un anello a forma di un seno che avevo realizzato per divertimento per un’amica e tante persone mi hanno chiesto dove si potesse comprare, quindi ho iniziato a venderlo sul mio shop online. È veramente così che tutto è partito: grazie ad una tetta!

coucou-suzette-queef-magazine-fiore-avvelenato-illustration
© Coucou Suzette

D.Qual è la tua tecnica di gioielleria?
R.Porto sempre con me un piccolo blocco degli appunti sul quale riporto tutte le mie idee e schizzi. Quando mi viene in mente un’idea che mi piace particolarmente, la disegno di continuo finché non sono soddisfatta. La scannerizzo, la miglioro con la mia tavoletta grafica e aggiungo i colori con Photoshop. Alla fine invio la mia creazione agli artigiani e lavoro con loro fino a che non adoro il risultato.

coucou-suzette-queef-magazine-fiore-avvelenato-tits
© Coucou Suzette

D.I tuoi simboli rappresentativi sono tette e culetti, che tipo di rapporto hai con loro e quanti ne vendi?
R.Amo il seno, penso sia il nostro bonus femminile speciale. Le tette sono le mie best seller, è difficile dire quante ne venda esattamente ma sicuramente ne sono un sacco!

D.Perché hai deciso di mostrare sesso e dettagli sexy su spillette e calzini?
R.Non ho trovato rappresentazioni di seni e sederi che mi piacessero, dunque ho deciso di crearne. Pensavo che la roba che esisteva già in commercio fosse spesso un po’ volgare come il boobie mousepad (tappetino per computer a forma di tettone), ovvero oggetti fatti dagli uomini per gli uomini. Ne volevo una versione femminile più carina, elegante e divertente!

coucou-suzette-queef-magazine-fiore-avvelenato-nude
© Coucou Suzette

D.Hai anche un approccio body positive nel far vedere una nudità rilassata, che cosa ne pensi?
R.Ognuno ha un corpo particolare e dovrebbe essere fiero del suo aspetto unico. Mi piace rappresentare donne orgogliose, che si sentano bene in se stesse senza avere la necessità dell’approvazione maschile.

 

D.Qual è il tuo concetto di girl power?
R.Non abbiamo bisogno degli uomini per essere grandi!

coucou-suzette-queef-magazine-fiore-avvelenato-naked
© Coucou Suzette

D.Che genere di riscontro hai ricevuto?
R.Di solito ricevo un feedback positivo dalla mia community e dai clienti, che sono così di supporto con me e mi incoraggiano nel mio lavoro ogni giorno. Una volta un brand di lusso stava per cancellare la nostra collaborazione ma poi alla fine ha capito che il mio marchio era troppo sexy per non essere considerato, tuttavia in generale faccio ciò che voglio e sono veramente contenta di collaborare con chi rispecchia la mia filosofia.

 

D.Progetti futuri?
R.Ci sarà la mia prima collezione ufficiale su un tema che ho scelto per me stessa. Sarà lanciata in Giappone (dove vivevo) la prossima primavera e non vedo l’ora di mostrarla! Mi piacerebbe fare nuovi tipi di oggetti come oggetti per cartoleria ed arredamento. Ho appena comprato un piccolo atelier a Parigi per lavorare con il mio team, un emozionante grande passo per me. Ma soprattutto, spero di continuare a divertirmi nel lavoro!

Intervista realizzata per noi dalla blogger Fiore Avvelenato

 

Contatti Coucou Suzette
Sito: coucousuzette.com 
Instagram:@coucousuzette 
Facebook:@CoucouSuzette 
Pinterest: coucousuzette 

 

Contatti Fiore Avvelenato
Facebook: @fioreavvelenato 
Twitter: @FioreAvvelenato 
Instagram: @fioreavvelenato 

Share
Etichettato , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *