fbpx

Come lavare una t-shirt senza lavatrice?

Share

Per voi care a cari affezionat* lettrici e lettori abbiamo deciso di realizzare dei tutorial che vi aiuteranno nei vari passaggi, da come lavare una t-shirt ad asciugarla e stirarla, e prendersi così cura della vostra maglietta del cuore e farla durare più a lungo.
In questo articolo nello specifico vi descriveremo:

 

 

 

 

Prima iniziare vogliamo suggerirvi di utilizzare queste tipologie di lavaggio anche per le vostre felpe in cotone. I nostri suggerimenti sono importanti per proteggere il cotone e non farlo ritirare (avete presente l’effetto “bordo manica che ti arriva sul gomito”?) ma anche per proteggere le stampe impresse sulla felpa/t-shirt. Seguendo i nostri consigli i vostri capi dureranno più a lungo. 

 

Lavaggio in lavatrice

Chi starete chiedendo cosa ci sarà di difficile nel lavaggio di una maglietta. D’altronde basta mettere tutto nella lavatrice e aspettare il completamento del programma. Invece no! Alcune piccole accortezze potrebbero evitare di compromettere in maniera definitiva la vostra t-shirt.
Il lavaggio deve essere effettuato a bassa temperatura, vi consigliamo massimo 30 gradi. Le alte temperature infatti rischiano di restringere il cotone e sbiadirne il suo colore. Un altro accortezza è quella di girare la vostra t-shirt al contrario così da salvaguardare il più possibile la stampa.

 

Lavaggio di una t-shirt per chi vive in una casa di 25 metri quadri e non ha la lavatrice

I passaggi sono pochi e semplici, per vostra comodità ve li abbiamo elencati qui di seguito:

 

Indossare la T-Shirt

Il primo passaggio è quello di indossare la t-shirt da lavare. Proprio questo primo passaggio può essere un po’ noioso in quanto non è assolutamente possibile lavare più capi insieme. Dovete avere pazienza, il risultato comunque vi ripagherà di tutto. Consigliamo anche in questo caso, così come il lavaggio in lavatrice, di indossare la t-shirt al contrario per salvaguardare la stampa da eventuali graffi o eccessiva foga nello strofinamento.

Lavaggio di una t-shirt di cotone, indossare la t-shirt

Aprire l’acqua calda

ATTENZIONE, per acqua calda intendiamo un massimo di 30 gradi. Quindi miscelate bene acqua fredda e acqua calda. Nei mesi di primavera-estate invece utilizzate l’acqua fredda.

Lavaggio di una t-shirt di cotone, aprire l'acqua calda

Entrare nella doccia

Dopo aver scelto la giusta miscelazione tra acqua fredda e calda, potete entrare nella doccia. Vi consigliamo di entrare completamente vestiti. Così potete approfittarne per lavare contemporaneamente jeans, pantaloni, e successivamente l’intimo. L’acqua è un bene primario, rispettiamolo.

Lavaggio di una t-shirt di cotone, entrare nella doccia indossando la t-shirt

Insaponare

La scelta del detergente è importante. Potete utilizzare del detergente specifico per il lavaggio dei capi delicati oppure come abbiamo fatto noi del normale bagnoschiuma.
Probabilmente con il bagnoschiuma in realtà non riuscirete a levare eventuali macchie, però fa tanta schiuma ed è divertente. Dopo aver scelto il detergente insaponare per bene la maglietta. E già che ci siamo possiamo insaponarci anche noi, l’igiene personale è importante. Strofiniamo con le mani per bene le zone dove solitamente si concentra l’odore del sudore. Ricordiamoci di chiudere l’acqua della doccia durante questa fase. Passati dieci minuti possiamo passare all’ultimo passaggio. 

Lavaggio di una t-shirt di cotone, insaponarsi indossando la t-shirt

Sciacquare

Per sciacquare la vostra t-shirt da lavare, precedentemente insaponata, consigliamo l’utilizzo di acqua fredda. Capiamo che durante l’inverno possa essere poco gradevole ma considerate anche gli effetti positivi. Pare infatti che una doccia fredda aiuti a restare giovani, mantiene la pelle luminosa, porta sangue a tutti i capillari e altre cose benefiche che non stiamo qui a elencarvi.
Dopo aver sciacquato la t-shirt per bene mettetela da parte e aspettate il nostro prossimo tutorial dove vi spiegheremo come asciugare una t-shirt in una casa di 25mq senza balcone e senza possibilità di utilizzare uno stendino.
Se invece siete ricchi o benestanti e possedete un balcone o uno stendino, potete tranquillamente stendere la t-shirt dopo averla strizzata per bene… però così vi perdereste in nostro prossimo tutorial. Vi conviene? 

 

Lavaggio di una t-shirt di cotone, sciacquare la t-shirt

E se non avete una t-shirt non vi resta che correre sul nostro shop online (CLICCA QUI) e sceglierne una dal nostro favoloso catalogo.

close

10% di sconto, solo per te 🎁

Iscriviti per ricevere subito il tuo sconto e gli aggiornamenti sui nostri ultimi prodotti e offerte!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

* Il buono sconto viene inviato una sola volta per ciascun cliente

Vi raccontiamo il mondo T-Squirt con articoli e interviste tra il serio e il faceto.

Share
Etichettato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *