fbpx

Intervista a Chef Ruffi, la semplicità della vera cucina italiana

Share

Intervista a Chef Ruffi, la semplicità della vera cucina italiana.

 

“La semplicità, è cosa rarissima ai nostri tempi” diceva Ovidio. Lo è anche oggi e, come tutte le cose rare, è per definizione preziosa. In un mondo, quello della cucina, dove gli chef fanno a gara a chi usa l’ingrediente più estremo, la tecnica piú elaborata e una parmigiana nel menù dei ristoranti diventa “la melanzana che fuggì dall’orto e voleva vedere il mare ma per sbaglio si tuffó nell’olio bollente”, uno come Chef Ruffi – se non sapete chi è potete anche smettere di leggere – rappresenta un necessario elemento di rottura. La sua ricetta social, fatta di video girati in un misterioso quanto affascinante sottobosco (anche sottoscala, oseremmo dire) della ristorazione, di tecniche rudimentali (e per questo alla portata di chiunque) ingredienti low cost e soprattutto SEMBLICITÀ, si è rivelata vincente. Basta dare un occhio ai like che prendono i suoi post del resto.

Chef Ruffi è un Robin Hood della cucina, senza mostrare mai il suo volto ha rubato la scena ai grandi chef da 100€ a piatto, per regalare la possibilità a tutti di sentirsi cuochi, alla faccia delle MALELINCUE che parlottano.

Basta una padella, del sale-pepe e glutammato e della versatile. Il resto ce lo mettono la fantasia e il buon gusto.

Con questa intervista abbiamo il piacere di annunciarvi una collaborazione nata tra noi di T-Squirt e Chef Ruffi che ha dato alla luce la prima t-shirt ufficiale dello Chef (CLICCA QUI). Starete pensando: Ecco, questo si è montato la testa e vuole farsi i soldi.
E noi siamo ben felici di smentirvi. Perché lo Chef non è solo un Maestro in cucina, ma è anche una persona dal cuore grande, dall’animo nobile. Ha preteso infatti che per ogni t-shirt una quota fosse destinata in beneficenza (alla LILT, Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori), rinunciando TOTALMENTE al suo tornaconto. Non vi nascondiamo che appena letta questa sua richiesta ci siamo prima commossi dalla bontà di questa decisione e poi inorgogliti pensando: Con che grande uomo stiamo collaborando! 

Di questo e altro abbiamo parlato proprio con lo Chef, che ci ha onorato del suo prezioso tempo. Versatevi un bicchiere di Tavernello in un calice e godetevi la grandezza di Chef Ruffi.

Una foto del maestro Chef Ruffi
Una foto del maestro Chef Ruffi in tutta la sua semplicità

Domanda. Chef, siamo lieti di poterla intervistare e poter collaborare con lei per queste nuove t-shirt che porteranno il suo nome. Ma parliamo di lei, sappiamo che è un autodidatta ma quando è nata la passione per la cucina e quando si è accorto di aver il dono dell’arte culinaria?
Risposta. La passione celo avuta forse da che sono nato ! Ripeto mia madre mi racconta che già coi plasmon e il latte facevo delle piccole maggie.

 

D. Qual è la sua ricetta del cuore?
R. La mia ricetta del cuore e senza dubbiamente la carbonara.

 

D. Il suo successo sui social ha suscitato molta invidia (si parla delle malelingue), ha mai ricevuto delle intimidazioni in privato?
R. Se non sei invidiato non sei nessuno, poi si ,le intimidazioni mele fanno tutti i giorni ma io penso che sia gelosia e poi mi motivano a fare ancora meglio ciò che amo.

 

D. A quale ingrediente non potrebbe mai rinunciare?
R. Penso non potrei rinunciare alla versatilità ma soprattutto al mio mix dei tre pepi e glutammato, sono il mio segreto penso!!

Spaghetti al limone e aglio ,tartar di mucca ,erbe pomodorino ,e lime da stringere sopra il succo per più sapore
“Spaghetti al limone e aglio ,tartar di mucca ,erbe pomodorino ,e lime da stringere sopra il succo per più sapore” Chef Ruffi

D. Qual è la cosa che non cucinerebbe mai?
R. Cucinerei qualsiasi cosa ! Non riesco a pensare qualcosa che non cucinerei.

 

D. Ci avviciniamo a San Valentino. Quale il piatto per conquistare qualcun* già al primo appuntamento?
R. Se a San Valentino vuoi conquistare la carbonara devi cucinare ! Semplice!!!!!!!

D. Nelle sue ricette propone molto di rado i dolci, come mai?
R. Penso che i dolci siano perdita di tempo anche se qualche uno lo fatto ! E meglio comprarli sono meglio e si risparmia !

 

D. Ultimamente c’è la moda del cibo gourmet anche per i nostri amici animali, lei che ricetta suggerirebbe?
R. Le mode vanno e vengono ma la cucina origginale e semplice ! Senza tanti giri di parole poi se volevo fare i quadri avrei fatto il pittore.

Cacio e Pepe di Chef Ruffi
“Cacio e pepe con pollo ,sparaci con peperoni marinati in aceto tipo, e simental mischiata !servito col pane” Chef Ruffi

D. Da bambino mangiava tutto o c’era qualcosa che non le piaceva?
R. Da bambino ero matto per il cibo orientale Sushi , riso fritto ,la cosa che non mi piaceva erano le frittole di maiale coi peperoni , ma adesso ne vado pazzo.

 

D. Farebbe una trasmissione di cucina? Parteciperebbe a un reality o un programma tradizionale?
R. No se avrei voluto sarei già tipo nell isola dei famosi o qualcaltra cosa ma voglio restare semplice ! Magari un giorno poi non si sa mai ! Per adesso #nonmicorrompopersenzaniente.

 

D. Quale consiglio darebbe ad un suo fans che vorrebbe diventare famoso e bravo come lei in cucina?
R. Amore e tanto impegno poi il resto arriva !

La t-shirt ufficiale di Chef Ruffi realizzata da T-Squirt
La t-shirt ufficiale di Chef Ruffi prodotta da T-Squirt (CLICCA QUI)

D. Mette mai della musica mentre cucina? Cosa ascolta?
R. Si io amo la musica dal rock alla classica , sono un fanz sfregato di Beethoven ,ma quando cucino spesso ascolto canzoni tipo Trapanarella , Giovanna mini gonna , a campagnola il ballo del cavallo ecc…

 

D. Altre passioni oltre alla cucina?
R. E mi viene da dire tipo Donne e Motori …

La t-shirt ufficiale di Chef Ruffi prodotta da T-Squirt
Particolare della t-shirt ufficiale di Chef Ruffi (CLICCA QUI)

D. Ultimamente i politici si fanno le foto coi selfies di quello che mangiano: cosa ne pensa? Lei si farebbe un selfies con i politici?
R. Praticamente fanno foto/selfies a tutto allora !!!
Si comunque me ce lo farei il selfie con loro .

 

D. Quali sono i sogni di Chef Ruffi sia per quanto riguarda la cucina che per la sua vita privata?
R. Il mio sogno è quello di magari un giorno vincere qualche premio importante !
Nella vita sono quasi contento così come sono !
Poi sarebbe bellissimo se la gente combrerebbe queste magliette così farò un po’ di beneficenza

Siete semplici e vi voglio bene

 

Contatti
Facebook: Chef Ruffi
Instagram: @chefruffi_official
Youtube: Chef Ruffi

 

Intervista realizzata grazie alla preziosa collaborazione di Kung Paolon e Alessandro Giannace.

Share
Etichettato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *