fbpx

Acqua Lucida – Il primo amore non si scorda mai

Share

 

“La scelta del nome è stata quasi affettiva, nostalgica, oseremo dire romantica.

Si, perché il primo amore adolescenziale, il primo approccio alla sessualità, anche se con noi stessi, non si scorda mai”.

Acqua Lucida
Da tempo ci balenava in testa l’idea di fare una t-shirt sulla masturbazione, voleva essere un omaggio ad una pratica che da sempre ci ha accompagnato, sia nei momenti belli che nei momenti difficile della vita.
Un caposaldo del nostro vivere quotidiano insomma.
Così ad inizio estate 2016 è nata, o meglio è sgorgata Acqua Lucida.

 

Foto:  Terenzio Di Riccardo

Perché Acqua Lucida?
La scelta del nome è stata quasi affettiva, nostalgica, oseremo dire romantica.
Si, perché il primo amore adolescenziale, il primo approccio alla sessualità, anche se con noi stessi, non si scorda mai.
Acqua lucida, per chi non lo sapesse, è infatti ritenuto essere quel liquido pre spermatico presente in età adolescenziale nei maschietti.
La scelta del disegno non è stata immediata, ma illuminata.
Nel senso che da giorni pensavamo a come mettere su carta l’idea dell’acqua lucida, abbiamo pensato veramente a tutto.
Poi, come sempre accade, la geniale semplicità ti viene in aiuto.
Cosa poteva essere più rappresentativa dell’acqua lucida se non una semplice e classica bottiglia d’acqua?
E così fu, inoltre per le prime 10 t-shirt regalammo anche delle vere e proprie bottigliette di Acqua Lucida, con tanto di etichetta, il cui contenuto è tuttora segreto.
Anche se il nome rimanda a qualcosa di prettamente maschile, in realtà i nostro messaggio è plurimo, infatti con il tempo Acqua Lucida è diventata una pagina Facebook dove si racconta e descrive la pratica della masturbazione nella storia sia dell’uomo e che della donna, con particolare attenzione proprio a quest’ultima visto come la masturbazione femminile è stata nei secoli considerata immorale o addirittura una malattia.

Foto: Antonello Vito

Scelta del colore
La scelta del colore non poteva che ricadere su un grigio mélange, per il semplice motivo che volevamo qualcosa che desse l’impressione della trasparenza, della leggerezza, dell’acqua lucida insomma. Il grigio rispondeva egregiamente a queste caratteristiche.

Foto: Antonello Vito – Modella : Lisa Flapper

Curiosità:
1.L’acqua lucida di cui parliamo noi non è da confondere con l’essudato.
L’essudato (comunemente chiamato “acqua lucida”) è un liquido infiammatorio extravascolare con elevata concentrazione proteica (peso specifico >1,02) che si raccoglie nei tessuti del corpo sottoposti a un processo d’infiammazione.
Le venule aumentano la loro permeabilità per azione dell’istamina e di altre sostanze per la maggior parte proteiche chiamate mediatori dell’infiammazione, così da far passare le cellule dell’immunità verso il tessuto infiammato. Per tale motivo l’essudato è composto da una miscela di proteine e cellule in ambiente acquoso.
Quando l’essudato si arricchisce di cellule, globuli bianchi e batteri morti, diventa bianco e cremoso: è il pus. Se tale essudato purulento si raccoglie in una cavità preformata abbiamo l’empiema, in una cavità neoformata abbiamo l’ascesso.
(Fonte Wikipedia)

essudato
Essudato – Immagine da www.espertidivulnologia.it

2.Otto anni fa un utente chiamato Emix chiedeva al popolo di it.answers.yahoo.com quanto segue:
Ho 14 anni e ancora mi esce acqua lucida?
scusatemi se è un argomento un pò osceno e non segnalatemi perfavore.allora quando mi masturbo tutto ok esce da dove dovrebbe uscire ma nn esce sperma,esce na specie di acqua lucida che va più sul trasparente.è normale oppure è qualcosa di grave e devo andarmi a visitare????perfavore siate comprensivi!!!!!!!
A distanza di tutti questi anni, speriamo che il nostro caro Emix, ormai diventato uomo,  abbia prodotto tutto lo sperma che si merita.

3.Quando inizia la pubertà? (Il periodo della vita in cui compaiono sviluppati, nell’uomo e nella donna, i caratteri sessuali.)
La pubertà maschile inizia intorno ai 12 anni.
L’ipofisi comincia a secernere gonadotropine, che stimolano i testicoli a
produrre androgeni e, più tardi, lo sperma.
Dopo circa un anno, i testicoli rilasciano il testosterone, l’ormone
maschile, che dà l’avvio allo sviluppo dei caratteri sessuali secondari.
La pubertà femminile, intesa come comparsa della prima mestruazione, si
verifica, mediamente, intorno ai 12-13 anni;
E’ evidente che, poiché nelle ragazze le ovaie – a causa della loro
collocazione intra-addominale – non permettono alcun riscontro obbiettivo, la
pubertà femminile si manifesterà solo attraverso le modificazioni dei
caratteri sessuali secondari.
(Fonte: farmacia.unipr.it )

 

Contatti:
Acqua Lucida su Facebook : facebook.com/acqualucida
Acqua Lucida su Tumblr : acqualucida.tumblr.com

Share
Etichettato , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X