About

 

 

Chi Siamo

Ideatori di questo folle brand, siamo due figli di quella terra Bruzia chiamata ormai da secoli Cosenza, cresciuti in due zone differenti e periferiche dell’hinterland più vicino, Arintha, ovvero la moderna Rende. Siamo legati al nostro territorio e sogniamo di creare qualcosa che ha qui le proprie radici, ma che da qui parta per l’altrove e che possa creare curiosità verso il nostro “qui e ora”. Quel qualcosa è identificabile in un brand che vuole strappare un sorriso, far riflettere su un problema, ridicolizzare con sarcasmo usi ormai comuni per inerzia o semplicemente proporre idee goliardiche che danno sfogo a una demenzialità ragionata.

Enrico Miceli 

( co-ideatore di T-Squirt, cura la grafica. E’ il bono, pardon buono del gruppo, almeno così crede)

Foto Antonello Vito

 

Cos’è lo Squirt

Squirt, una parolina magica sconosciuta ai più. Chi la ascolta sente il suo potere esoterico, ma per sua natura non tutti sono capaci di essere iniziati alla sua pratica. È necessario essere predisposti, curiosi, aperti: sono qualità che deve avere sia chi dà o cerca di dare piacere, sia chi questo piacere lo riceve o vorrebbe riceverlo. C’è la ricercatezza, la complicità, la fiducia reciproca ma anche la fantasia e la creatività di due individui, una sintonia orgasmatica che si eleva alle più alte sfere del piacere.

tsquirt, about, chi siamo

Al centro Francesco Mirabelli (si occupa dei social media e “altre cose” sul web. E’ il cattivo del gruppo, in realtà sono quei due che lo fanno disperare) ed Enrico Mirabelli (co-ideatore di T-Squirt, segue la parte editoriale.E’ il brutto del gruppo, la natura delle volte sa essere molto crudele)

Foto Gesus Teisseyre

Perchè T-Squirt

«La sessualità non è una qualità intrinseca della carne, e neppure un impulso biologico. Essa è una maniera di modellare l’io nell’esperienza della carne, la sessualità è una sorta di opera d’arte». Parafrasando Michel Foucault, lo Squirt è probabilmente l’espressione che meglio si confà all’Idea di Arte che abbiamo nelle nostre teste (sanamente) malate. Per apprezzare le opere d’arte non bisogna fermarsi alla prima visione delle cose, bisogna andare oltre. Bisogna capire cosa si cerca di combattere o quale via si vuole indicare disegnando un quadro, girando un film, componendo musica, scrivendo testi o … “facendo magliettine”. Schizzare idee sulle vostre T-Shirt è il mezzo per raggiungere il nostro fine, ovvero combattere con ironia il bigottismo, il moralismo e le idee bacchettone che pervadono le menti di chi ci circonda. Abbiamo scelto lo Squirt, perché la componente mentale è fondamentale nella sua riuscita e soprattutto perché è l’atto dove la diga moralistica imposta dagli altri o da se stessi deve venire giù, affinché il flusso di idee dia libero sfogo alla sua potenza, inebriando di gioia le secche e aride distese che circondano la vita di ciascuno di noi.

tqueef,chi siamo, about

Enrico Mirabelli, mentre scrive un’articolo per T-Queef.

Foto Antonello Vito

Cos’è T-Queef
Il piacere di fare qualcosa che ci dà piacere insieme a tante altre persone in un mondo virtuale
«Dada non significa nulla. È solo un suono prodotto dalla bocca». (Manifesto Dada del 1918, Tristan Tzara)
Anche T-Queef non significa nulla, è solo un suono prodotto dalla…
Dall’ottobre del 2015 la necessità di ampliare il discorso prende forma e sostanza, seppur virtuale, in T-Queef.
Dalla periferia della piattaforma social più seguita al mondo, piano piano sta crescendo e si sta consolidando un gruppo “rumoroso” che cerca di costituirsi come spazio in cui l’ io più nascosto dai membri che lo compongono possa avere libero sfogo. Lo spirito del gruppo è la Condivisione Rumorosa di arte erotica ricercata e sconosciuta, di sontuosa volgarità e raffinata pornografia. La condivisione dei movimenti culturali e artistici che hanno fatto dell’erotismo o della pornografia dei vessilli nella battaglia per una sempre maggiore libertà personale e sessuale, osteggiando chi ritiene l’erotismo e la pornografia segnali di bassezza culturale. Non solo arte però. Parte fondamentale del gruppo, quelle storielle di cronaca, immagini e illustrazioni sarcastiche e irriverenti, che hanno come comune denominatore l’erotismo. È questo mix che rende speciale T-Queef: non troppo serio da risultare noioso, non troppo forzatamente ironico da risultare stucchevole. T-Queef ha un profilo seguitissimo su Instagram, ed è proprio qui che sta avendo tante soddisfazioni e conferme. Artisti di tutto il mondo infatti apprezzano come viene trattato l’argomento dell’erotismo e sono ben lieti di essere ospitati all’interno di questo spazio virtuale.

Segui T-Queef su Instagram .